Desidero un fotografo per il mio matrimonio ma mi imbarazza essere fotografata!

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Ti faccio una domanda: quante volte sei stata fotografata da un professionista in vita tua? Se hai risposto: “mai”, non preoccuparti, non sei di certo l’unica. Anzi, dalla mia esperienza di fotografo di matrimonio, posso dirti che, a parte alcune rarissime eccezioni, gli sposi non sono mai stati fotografati da un professionista in vita loro.

Ammettiamolo, la tua esperienza con la fotocamera forse non è delle migliori; di certo non sei abituata come una modella ed essere al centro dell’attenzione con i riflettori tutti puntati su di te e un estraneo dietro l’obiettivo che ti dice cosa fare. Ma non preoccuparti, non devi avere paura di apparire goffa o innaturale. Posare per un fotografo non è così imbarazzante come potresti pensare, anzi, nella maggior parte del tempo non ti accorgerai nemmeno di essere fotografata.

Sarai così impegnata a salutare e a parlare con gli invitati, a stare attenta al tuo vestito, a seguire la parole del prete (o del cerimoniere) o a non scivolare per colpa del riso, che il fotografo sarà l’ultimo dei tuoi pensieri. Il timore a cui mi riferisco riguarda principalmente le foto di coppia dove rimarrete soli con il fotografo. Pensa alle fotografie della preparazione, mentre ti truccano o finiscono di allacciare il vestito. O ancora, le foto in chiesa, quelle che seguono la cerimonia. Insomma, parliamo delle foto più suggestive ed intime.

Sai cosa separa un fotografo bravo da un fotografo eccezionale? La sua capacità di creare un ambiente in cui le coppie dimenticano di essere dietro l’obiettivo. Un fotografo davvero bravo si mostra a te prima come un amico e poi come un professionista. Ti conoscerà prima e conoscerà il tuo futuro marito. In questo modo, durante la sessione fotografica, saprà sempre cosa dirvi e come farvi sentire a vostro agio.


Se vedrà te e tuo marito un pò impacciati, vi suggerirà cose come: “digli qualcosa all’orecchio”; oppure vi farà domande per farvi parlare, così da rendere tutto il più naturale possibile; o ancora, vi dirà cose per farvi ridere e divertire cosicchè le vostre foto siano davvero fantastiche perché fanno trasparire serenità, gioia, felicità. Ma se questo non dovesse bastare e, trovarti faccia a faccia con il fotografo ti terrorizza, il solo pensiero ti fa arrossire e non riesci proprio a scioglierti nonostante l’impegno del professionista, non temere, non tutto è perduto.

Nel corso della mia carriera, ho scoperto un trucco infallibile per trasformare anche il terrore più agghiacciante nei confronti di un obiettivo, in un’esperienza non solo piacevole, ma persino rilassante. Vuoi sapere qual è questo trucco? È molto semplice: fermati per un attimo, chiudi gli occhi e pensa al motivo per il quale stai facendo tutto questo. Pensa a quanto ci tieni a questi scatti, pensa a come sei arrivata fino a qui. Pensa al giorno in cui avete deciso di sposarvi.

Pensa alla marea di avventure che hai vissuto con l’uomo che hai al tuo fianco, pensa a lui, alle emozioni che solo lui è in grado di farti provare. Pensa al giorno che hai capito che non volevi nessun altro se non lui al tuo fianco ogni mattina al tuo risveglio. Ora, con queste emozioni, fai un respiro, apri gli occhi e lascia al fotografo il compito di immortalarle negli scatti che celebreranno ora e per sempre il vostro amore.

Guarda tuo marito, perdetevi l’uno negli occhi dell’altro. Non pensare a fare cose, vivi il momento e goditelo. Perché il giorno del matrimonio è uno ed uno soltanto. Non puoi viverlo più volte. E non puoi avere rimpianti. È il tuo giorno. E sei bellissima. Cambia il tuo modo di pensare da: “stiamo per essere fotografati da un tizio con una macchina fotografica in mano“, a: “guarda in quale posto stupendo stiamo per immortalare il nostro grande amore!“


Vuoi sapere qual è, poi, il modo migliore per superare definitivamente l’imbarazzo di essere fotografata? Provare cosa vuol dire. Come? Con una sessione di engagement. Grazie ad una sessione di engagement, infatti, puoi:

  1. superare facilmente la paura dell’obiettivo;
  2. sapere esattamente quali sono i modi che ti fanno apparire più naturale così da arrivare preparata al grande giorno;
  3. avere un’idea chiara del risultato finale che puoi aspettarti al tuo matrimonio;

Se vuoi saperne di più sui servizi di questo tipo, leggi questo Reportage di Engagement di Rosa e Daniel.

E ricorda: troppi di noi non vivono i loro sogni perché stanno vivendo le loro paure. Tu non fare questo sbaglio. Vivi il sogno del tuo grande giorno fino in fondo.

Privacy Policy
Privacy Policy

Copyright© 2019 Matrimonio e Fotografia | Tutti i Diritti Riservati

Federico Lanuto Photography di Federico Lanuto – Via Luigi De Crecchio 50, Lanciano, 66034 (CH), Italy – P.IVA 02 45518 0691

Designed for Results by

Chiudi il menu

Per scaricare il Report GRATUITAMENTE inserisci la tua email e il tuo nome e clicca sul pulsante scarica!

La tua privacy è prottetta. Il tuo indirizzo email non verrà mai ceduto a terzi e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice clic. Leggi la nostra informativa.

Per scaricare il Wedding Organizer inserisci la tua email e il tuo nome e clicca sul pulsante scarica!

La tua privacy è prottetta. Il tuo indirizzo email non verrà mai ceduto a terzi e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice clic. Leggi la nostra informativa.