8 Domande Che Devi Fare Al Fotografo Per Sapere Se È Quello Giusto Per Fotografare Le Tue Nozze

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Quando é stata l’ultima volta che ti sei detta: “oggi è filato tutto liscio come l’olio?” Bhè se ci assomigliamo un po’ forse avrai pensato: “mai!”. Troppo spesso, infatti, nel nostro cammino ci imbattiamo in ostacoli ed imprevisti che mai avremmo pensato di incontrare.

Quando si tratta del giorno del proprio matrimonio, ogni sposa vorrebbe che tutto filasse liscio come l’olio. Nessun intoppo, nessun imprevisto, nessuna brutta sorpresa a rovinare quel magico giorno. Niente di niente che faccia sparlare di te, del tuo futuro marito e della tua festa. Troppo spesso però queste aspettative vengono disattese e il giorno del matrimonio si trasforma in un evento di cui sparlare e ridere.

Per quanto riguarda gli imprevisti, purtroppo non c’è prevenzione che tenga, bisogna solo sperare che non capitino. Però una cosa possiamo fare per essere sicuri di non ricevere brutte sorprese: assicurarci di collaborare e lavorare con dei veri professionisti e non gente improvvisata.

Ecco 8 domande che devi assolutamente fare al fotografo che incontrerai per decidere se è quello giusto per te.


1. Che tipo di fotografie realizzi?

È importante capire se lo stile del fotografo è di tuo gusto. Ogni fotografo ha il suo stile. C’è chi ha un’impronta di tipo reportagistica, chi ha uno stile più classico, chi fa foto in posa, chi ha uno stile più eccentrico. Ovviamente i diversi stili produrranno risultati diversi ed influenzeranno anche il modo di fare dei fotografi stessi.

Ad esempio, nella fotografia di matrimonio reportagistica il fotografo è un “reporter” che documenta la tua giornata cogliendo attimi naturali e spontanei senza mai dire agli sposi cosa fare. Farà un lavoro in totale discrezione senza disturbarvi o rapirvi dai parenti per ore di fotografie. Un fotografo dallo stile più eccentrico e particolare, invece, probabilmente vi chiederà di posare in modi più creativi rispetto la normalità. Quindi dovete capire con questa domanda che stile ha il fotografo e se questo si adatta a voi ed al vostro modo di essere.



2. Sarai tu a scattare le foto?

Questa domanda, cui la risposta sembra scontata, in realtà è fondamentale. Molti studi, infatti, hanno al loro interno più fotografi e, molto spesso, succede che le spose si accordano con uno di loro, ma poi la mattina del matrimonio si ritrovano davanti un altro. Per un fotografo questo potrebbe non essere un problema, ma non si rendono conto che per la sposa può esserlo eccome, perchè si ritrovano a dover essere fotografate da un completo sconosciuto che non hanno mai visto prima. Ritrovarsi con un estraneo può essere alle volte davvero imbarazzante, soprattutto per le spose più timide.

Quindi se non vuoi avere sorprese di questo tipo, assicurati di fare questa domanda al professionista che incontrerai. Per quanto ogni fotografo possa essere bravo, è difficile costruire un bel rapporto con gli sposi soltanto durante il giorno delle nozze.


3. Come gestirai la giornata?

Oggi con gli strumenti che si hanno a disposizione non è difficile fare belle foto. Sono tante, infatti, le persone che dopo qualche bello scatto che ottiene tanti like sui social si improvvisano a fare matrimoni. E troppo spesso succedono le cose più inaspettate. Se non vuoi avere brutte sorprese, assicurati di affidarti ad un professionista specializzato che abbia le giuste competenze. Uno che sappia gestire al meglio e senza intoppi la giornata. Questa domanda ti permetterà di capire proprio se hai di fronte a te un vero professionista o un improvvisato alle prime armi.


4. La durata del servizio ha un limite d’orario?

Questa domanda è fondamentale per capire se tutti i momenti della giornata verranno immortalati. Molti fotografi, infatti, ponendo limiti di orario al loro servizio non ti assicurano di fotografare alcuni attimi importanti della festa. Porre dei limiti di orario significa non garantire il racconto completo del giorno più importante della vostra vita. Il matrimonio è un giorno unico e deve essere vissuto fino alla fine.


5. Se hai un imprevisto proprio il giorno del matrimonio, come ti organizzi?

Cosa succede se il fotografo del tuo matrimonio si ammala proprio il giorno prima delle nozze e non può presentarsi? Un professionista deve essere sempre in grado di garantirti il servizio fotografico, qualunque cosa accada. Ecco perché un bravo professionista ha sempre un piano B. Quindi, ponigli questa domanda per capire come gestirà un’evenienza simile. Ha un fotografo che lo sostituisce in questi casi? Questo è qualcosa che è bene capire in tempo, il giorno del proprio matrimonio non può essere di certo rimandato.


6. Ci saranno riconsegnati tutti i files fotografici?

Avere i files fotografici vi permetterà di stampare tutte le copie che volete, quando volete, anche di quelle foto che non avete fatto inserire nel vostro album di nozze. Assicuratevi che, però, i files siano in alta risoluzione altrimenti le stampe non verranno un granché.


7. Entro quanto tempo ci riconsegnerai il lavoro?

Ci sono fotografi che non riconsegnano il lavoro prima di sei mesi, altri addirittura non lo fanno prima di un anno. In realtà la consegna del lavoro (sia digitale che stampato) non dovrebbe superare i 3 o 4 mesi dalla data del matrimonio. Quindi, assicuratevi che sull’accordo che andrete a firmare ci siano scritti i tempi di consegna e, soprattutto, che il professionista li rispetti!


8. Verrà firmato un contratto?

Ci sono molti fotografi che non creano contratti che tutelino i loro clienti. Ma che succede se poi il professionista non rispetta la data di consegna? O se il costo che ricordi tu, è diverso poi dal conto? Un contratto è creato per la tua protezione e per quella del fotografo. Infatti nel contratto viene inserito tutto:

  • data del matrimonio
  • costo del servizio
  • prodotti scelti
  • caparra
  • tempi di consegna

Se non vuoi avere amare sorprese è meglio ingaggiare un fotografo che stipuli un contratto con te e stare alla larga, invece, da quelli che rispondono: “di solito non faccio contratti per i clienti”.

Ecco, queste sono le 8 domande che devi necessariamente fare ad un fotografo per decidere se è quello giusto per te. Tuttavia, durante l’appuntamento non limitarti solo a queste. Chiedigli tutto ciò che ti viene in mente, non pensare mai di fare domande stupide, è del giorno del tuo matrimonio che stiamo parlando e niente può essere lasciato al caso. Se hai dubbi, paure o incertezze comunicagliele. Se non hai capito qualcosa chiedi di rispiegartelo, durante le nozze non avrai tempo di chiedere spiegazioni.


E non dimenticare di comunicargli tutte le tue richieste, non esitare ad esporle. Se, ad esempio, vuoi scatti particolari, o quali invitati vuoi immortalati più volte: la tua migliore amica, la persona che conosci da una vita, la nonna che si prende cura di te da quando sei nata. Ogni tua necessità deve essere ascoltata. Un buon fotografo ha il dovere di capire quali sono le tue esigenze così da poterle tradurre in immagini.

Privacy Policy
Privacy Policy

Copyright© 2019 Matrimonio e Fotografia | Tutti i Diritti Riservati

Federico Lanuto Photography di Federico Lanuto – Via Luigi De Crecchio 50, Lanciano, 66034 (CH), Italy – P.IVA 02 45518 0691

Designed for Results by

Chiudi il menu

Per scaricare il Report GRATUITAMENTE inserisci la tua email e il tuo nome e clicca sul pulsante scarica!

La tua privacy è prottetta. Il tuo indirizzo email non verrà mai ceduto a terzi e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice clic. Leggi la nostra informativa.

Per scaricare il Wedding Organizer inserisci la tua email e il tuo nome e clicca sul pulsante scarica!

La tua privacy è prottetta. Il tuo indirizzo email non verrà mai ceduto a terzi e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice clic. Leggi la nostra informativa.